martedì 29 agosto 2017

DIETA ANTICANCRO

Fonte dati NIH Updated: July 21, 2016
Selected Vegetables/Sun's Soup (PDQ®)

Il cancro  è una malattia che porta il corpo a perdere energie, e a consumarsi lentamente. Le terapie per le cure sono inoltre estremamente traumatiche e riducono ulteriormente le riserve vitaminiche e proteiche  del corpo.
L'alimentazione può comunque fornire un aiuto in situazioni critiche per sostentare le aumentate necessità fisiche. L'NIH ha aggiornato di recente la formulazione di 2 diverse zuppe ad altissimo potere antiossidante e anticancro, stimolano inoltre il sistema immunitario, vediamo insieme di cosa si tratta.

"Selected Vegetables" e "Sun’s Soup" sono termini associati a miscele di vegetali e erbe studiati in base all'efficacia anti-cancro ed altri scopi medici, inclusa la Sindrome da immunodeficienza. sono in particolare:
  1. shiitake mushroom (Lentinus edodes [Berk.] Singer) + mung bean (Phaseolus radiatus L. +  Hedyotis diffusa Willd. (l'erba Cinese "Bai Hua She She Cao") + barbat skullcap ( Scutellaria barbata D. Don, l'erba Cinese di nome "Ban Zhi Lian").
  2. una seconda formulazione chiamata "Selected Vegetables" (SV) è stata testata in pazienti in fase I/II in trial clinici in pazienti con cancro in fase avanzata in cellule di cancro del polmone. Tale formula di vegetali liofilizzati ed erbe, viene commercializzata negli Stati Uniti d'America con il nome “Freeze-dried SV” or “DSV. contengono: semi di soia (Glycine max [L.] Merr.), shiitake mushroom, mung bean, red date  o hongzao (Ziziphus jujuba Miller), cipollina (Allium bakeri Regel), aglio (Allium sativum L.), porro (Allium fistulosum L.), lenticchie (Lens culinaris Medic.), frutto del biancospino (Crataegus monogyna Jacquin and/or Crataegus oxyacantha L.), cipolla (Allium cepa L.), ginseng (Panax ginseng C.A. Meyer), radice di Angelica (Angelica sinensis), liquirizia (Glycyrrhiza glabra L.), radice di dente di leone (Taraxacum officinale Weber), senega root (Polygala senega L.), ginger (Zingiber officinale Roscoe), oliva (Olea europaea L.), semi di sesamo (Sesamum indicum L.),prezzemolo (Petroselinum crispum [P. Miller] Nyman ex A.W. Hill).

Tali supplementi, in quanto appartenenti alla classe dei cibi e non dei medicinali, non sono sottoposti a regolamentazione e autorizzazione da parte FDA, almeno non fino a quando verranno proposti precisi CLAIMS nutrizionali, per l'Europa le valutazioni vengono regolamentate dall'autorità EFSA.
Va segnalato che l'FDA non ha ad oggi approvato tali formulazioni 
per il trattamento del cancro.

Gli alimenti in commercio non sono stati validati in quanto a formulazione, rapporto tra gli ingredienti e grado di purezza, quindi i prodotti commerciali possono variare in base al produttore ed al lotto.
Attualmente non ci sono indicate le dosi di assunzione ma circa 30g di DSV, o 283 g di FSV sono le quantità raccomandate ed utilizzate nei trial cinici per il trattamento del cancro ai polmoni.

Buona salute a tutti!
Dr Giorgio Gori
PERSONAL NUTRITION TRAINER!

mercoledì 2 agosto 2017

DIARREA DEL VIAGGIATORE.. COME COMPORTARSI.

Fonte dati: National Center for Emerging and Zoonotic Infectious Diseases, Division of Global Migration and Quarantine. July 24, 2017

Cosa è?
La diarrea del viaggiatore è causata da una moltitudine di agenti patogeni, per lo più patogeni derivanti da cibo e acqua, associati a scarsa  igiene nei ristoranti. approssimativamente dal 30% al 70% delle cause di diarrea dipendono da due fattori essenziali, il periodo stagionale e le località a rischio.
Le località a rischio vengono generalmente divise in 3 gruppi di rischio:

  1. Ad elevato rischio: Asia, Africa, Mexico, America centrale e del sud, zona orientale.
  2. A rischio intermedio: Europa dell'est, Sud Africa, alcune isole caraibiche
  3. A basso rischio: Stati Uniti, Canada, Australia, Nuova Zelanda, Giappone, Europa Occidentale.

PREVENZIONE
Un medicinale anti-acido può ridurre del 50% l'incidenza di diarrea (non raccomandata per donne gravide) o età inferiore ai 3 anni.
Lavarsi le mani spesso con sapone antibatterico e acqua, oppure utilizzare un sanitizzante a base alcolica dopo essere andati in bagno e specialmente prima di mangiare.

CIBO SICURO

  • Mangiare cibo ben cotto e servito caldo! Frutta e vegetali che voi avete lavato in acqua pulita o pelato sul momento. e prodotti pastorizzati in giornata.
  • NON mangiate cibo servito freddo o a temperatura ambiente, Street Food, o alimenti crudi poco cotti quali carne o pesce anche se vi dicono appena pescato!
  • Bevete acqua sigillata aperta con le proprie mani, il ghiaccio deve essere preparato da acqua in bottiglia, quindi spesso è meglio rifiutarlo.
  • NON bevete acqua di dubbia provenienza o latte non pastorizzato.

TRATTAMENTO

Se nonostante le attenzioni profuse avete preso la diarrea del viaggiatore, allora cosa fare?

DIARREA LEGGERA: può essere tollerata, e non influenzerà le vostre attività quotidiane.

  • Bevete molto per prevenire la disidratazione
  • Potete assumere medicinali quali Imodium per alleviare i sintomi. consultate sempre un medico disponibile specie nei casi dei vostri figli, Donne in cinta o bambini di età inferiore ai 3 anni dovrebbero evitare medicinali quali bismuto o kaopectato.

DIARREA MODERATA: è stressante e può interferire con le attività quotidiane.

  • Bevete molto per prevenire la disidratazione, i sali minerali aiutano a recuperare le energie e mantenere i  fluidi corporei meglio della sola acqua e sono facilmente reperibili.
  • Potete assumere medicinali quali Imodium per alleviare i sintomi. Donne in cinta o bambini di età inferiore ai 3 anni dovrebbero evitare medicinali quali bismuto o kaopectato.
  • considerate l'uso degli antibiotici specie se sotto prescrizione del vostro medico.
DIARREA GRAVE: è debilitante ed interferisce con le normali attività giornaliere

  • Prendete gli antibiotici prescritti dal vostro dottore
  • Potete assumere medicinali quali Imodium per alleviare i sintomi.
  • Bevete molto per prevenire la disidratazione, i sali minerali aiutano a recuperare le energie e mantenere i  fluidi corporei meglio della sola acqua e sono facilmente reperibili.
  • se avete difficoltà nel mantenere i liquidi contattate un centro ospedaliero vicino.
Buona salute a tutti.
Dr Giorgio Gori
Personal Nutrition Trainer